La gestione del tempo e la fretta

Non ingombratevi la mente di pensieri inutili. A cosa serve rimuginare sul passato, anticipare il futuro? Dimorate nella semplicità del momento presente.
(Dilgo Khyentse Rinpoche)

Non affannatevi dunque dicendo: Che cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che cosa indosseremo? 32 Di tutte queste cose si preoccupano i pagani; il Padre vostro celeste infatti sa che ne avete bisogno. (Mt. 6.31-32)

Cosa è la fretta? Lo sappiamo tutti. E’ quella sensazione di urgenza che preme sulla nostra mente che ci dice che siamo in ritardo, che dobbiamo sbrigarci, che non possiamo perdere tempo.
Il problema è che poi invece “questo” modo di pensare ci fa davvero perdere tempo! Perché?
Perché quando cominciamo ad avere questi pensieri, queste “preoccupazioni” cominciamo a rallentare. Oh, certo, non lo facciamo apposta…ma il punto è che ci prende l’ansia e cominciamo a perdere in efficienza e velocità. Più vogliamo fare in fretta e meno ci riusciamo, cronologicamente parlando.
Provate a digitare su una tastiera presi dalla fretta….a meno che non siate un dattilografo provetto, più accelererete più errori farete…..perché il comando che vi sta spingendo ad aumentare il ritmo vi fa perdere la fluidità dell’azione. Provate la stessa cosa con qualsiasi lavoro….e vedrete i pasticci che si combinano.
Cosa accade nella mente? Accade che mentre state facendo quella cosa che state facendo, e la state facendo bene, vi viene in mente: va’ più in fretta! Sbrigati! Dai, accelera!
E questo cosa fa? Introduce un nuovo elemento nella mente, che ora dispone di meno “spazio” mentale per fare ciò che stava facendo….il comando che avete introdotto, invece di aiutarvi vi danneggia.
Questa è la ragione per cui non serve il cosiddetto “pensiero positivo”…ma serve il “non” pensiero….La mente funziona come una ruota….meno cose ci sono….meglio rotola.
Ecco quindi spiegato sia il monito di Dilgo Khyentse Rinpoche che quello di Gesù: smettiamola di pre-occuparci di ciò che non serve al momento pensare.
Il nostro tempo verrà ben impiegato se non disturberemo la nostra concentrazione con “altro” che non serve….Se pensiamo ad essere in ritardo….stiamo pensando ad altro, se pensiamo che dobbiamo sbrigarci, pensiamo ad altro……

La fretta è nemica della velocità.

EDA Personal Coaching

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *